33 fatti interessanti sui pomodori

Fatti interessanti


Ancora una volta, mangiando i pomodori, hai mai pensato a cosa sono? È improbabile che sia così – dopotutto, sono così familiari che puoi acquistarli in qualsiasi negozio, anche in inverno, anche in estate. In effetti, queste verdure sono molto interessanti, inoltre sono popolari in tutto il mondo. Le loro diverse varietà sono coltivate in tutti i continenti tranne l’Antartide, così come nella maggior parte delle isole abitate.

Fatti sui pomodori

  • Anche il nome “pomodoro” è corretto. In effetti, entrambi i nomi sono corretti.
  • In presenza di umidità e nutrizione, possono formarsi radici aggiuntive su qualsiasi parte del gambo del pomodoro. Questa pianta richiede solo pochi giorni.
  • Alcune varietà di pomodori possono crescere fino a 2 metri di altezza. E l’altezza del più corto di solito non supera i 30-35 centimetri.
  • La parola “pomodoro” ci è venuta dalla lingua italiana, dove significa “mela d’oro”, e la parola “pomodoro” deriva dalla lingua azteca (fatti interessanti sugli Aztechi).
  • La colina, una sostanza presente nei pomodori, aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.
  • Nei paesi mediterranei, in particolare in Italia e Spagna, sono popolari le zuppe fredde a base di pomodoro. Ad esempio, la famosa zuppa di gazpacho.
  • I pomodori sono usati come condimento e in forma secca, e in 5-10 giorni di essiccazione perdono fino all’85-90% della loro massa.
  • Storicamente, i pomodori sono originari del Sud America. Le loro varietà selvatiche si trovano ancora in natura lì.
  • I pomodori arrivarono in Europa solo a metà del XVI secolo, dopo che gli europei scoprirono il Nuovo Mondo.
  • La prima ricetta al mondo di un piatto a base di pomodoro è stata pubblicata in un ricettario pubblicato nel 1692 a Napoli. Allo stesso tempo, l’autore della ricetta ha affermato di averla presa in prestito in Spagna.
  • Gli scienziati stanno lavorando in molti paesi per sviluppare nuove varietà di pomodori. Ad esempio, quando una cultivar è stata incrociata con un pomodoro selvatico delle Isole Galapagos presso l’Università della California, è stato possibile ottenere una varietà i cui frutti hanno un sapore salato. Come hanno dimostrato gli esperimenti, i pomodori salati crescono bene su terreni sabbiosi se annaffiati con acqua di mare.
  • Per molto tempo i pomodori sono stati considerati immangiabili e persino velenosi, e quindi i giardinieri li hanno coltivati ​​​​come piante ornamentali esotiche.
  • I pomodori arrivarono per la prima volta in Russia solo nel XVIII secolo, cioè relativamente di recente.
  • Al primo posto nella produzione di pomodori, e con un enorme margine, c’è la Cina. Poi vengono l’India e gli Stati Uniti (fatti interessanti sull’India).
  • Un pomodoro su tre nel mondo viene coltivato in Cina.
  • La polpa dei pomodori maturi nella medicina popolare viene spesso utilizzata per curare ferite e ustioni. La rapida guarigione avviene a causa dell’elevato contenuto nella polpa dei pomodori dei cosiddetti antibiotici vegetali – phytoncides, che impediscono lo sviluppo di infezioni.
  • A temperature inferiori a +10 gradi, i pomodori perdono la capacità di riprodursi e la pianta muore senza lasciare frutti.
  • In condizioni adeguate, i semi di pomodoro possono essere conservati fino a 6-8 anni senza perdere la loro germinazione.

  • A differenza di altre verdure e frutta, i pomodori verdi e acerbi, una volta raccolti, maturano perfettamente da soli.
  • Da un punto di vista botanico i pomodori non sono ortaggi e nemmeno frutti, ma bacche.
  • Per molto tempo si è creduto che il pomodoro fosse un afrodisiaco, ma gli studi hanno dimostrato che non è così.
  • I pomodori sono ricchi di fibre, così come di vitamine A e C.
  • C’è un monumento al pomodoro in Ucraina, nella città di Kamenka-Dneprovskaya.
  • Il pomodoro più grande del mondo è stato coltivato negli Stati Uniti, nello stato del Wisconsin. Pesava fino a 2,9 kg.
  • Esistono almeno 10.000 varietà di pomodori. Il pomodoro più piccolo ha un diametro inferiore ai 2 centimetri, mentre il più grande raggiunge un peso di quasi 1,5 chilogrammi. Ma meno di cento varietà vengono coltivate su scala industriale (fatti interessanti sulle piante coltivate).
  • Il pomodoro è un parente biologico della patata e del tabacco: tutte e tre le piante appartengono alla famiglia della belladonna.
  • In Nord America, oltre il 90% di tutti gli orti domestici coltiva pomodori. È l’ortaggio più popolare negli Stati Uniti e in Canada.
  • Ogni anno nel mondo vengono prodotte più di 170 milioni di tonnellate di pomodori.
  • I pomodori perdono rapidamente vitamina C se esposti alla luce solare durante la conservazione.
  • Le proprietà utili dei pomodori non si deteriorano, ma migliorano solo durante il trattamento termico.
  • La Tomatina è un festival annuale che si svolge l’ultima settimana di agosto nella città spagnola di Bunol. Decine di migliaia di partecipanti provengono da diversi paesi per partecipare alla battaglia del pomodoro, lanciandosi incautamente questi frutti l’uno contro l’altro.
  • I pomodori acerbi contengono una sostanza velenosa: la solanina. Se mangi più di un chilogrammo di pomodori verdi, puoi facilmente essere avvelenato. La solanina si forma anche nei pomodori maturi che vengono conservati a lungo alla luce.
  • I pomodori rossi hanno più sostanze nutritive di quelli gialli.
Rate article
Add a comment