Putin 2018 – tonnellate di salmone marciscono allo scoperto

Caccia e pesca


Come riportato in precedenza, il 2018 di Putin è passato a un ritmo accelerato: nessuno si aspettava che i pescatori avrebbero catturato così tanti pesci. Tali indicatori non si vedono da più di 100 anni! Ma la cosa più spiacevole di questa cattura record è che gli impianti di lavorazione del pesce non erano pronti per una fornitura così massiccia di salmone ripieno di caviale. Ora, il pesce marcisce semplicemente nelle lagune all’aperto, mentre la gente del posto non è autorizzata a prenderlo per sé, sotto la minaccia di un procedimento penale.

Secondo i media di Primorye, i pescatori riescono a catturare fino a 15.000 tonnellate di salmone al giorno. Per questo motivo, è necessaria una rapida lavorazione del pesce in modo che non si deteriori, ma le capacità delle imprese non sono sufficienti per far fronte a un tale flusso.

Molti locali presumono che il salmone rosa venga semplicemente buttato via a causa dell’abbondanza di materie prime. Inoltre, viene proposta una versione secondo cui i produttori di caviale e altri prodotti non vogliono abbassare il prezzo delle merci in questo modo e stanno cercando di rimanere sul mercato. È più facile per le fabbriche “buttare via” i volumi in eccesso piuttosto che lavorare a proprio danno.

I residenti locali affermano che la situazione si sta ripetendo: 30 anni fa c’erano già casi simili in cui i pesci venivano seppelliti in fosse vicino alla strada e seppelliti con escavatori. I residenti non potevano prendere per sé il pesce rosso, sotto la minaccia di accuse di furto e una pena detentiva fino a 4 anni.

Gli enti locali del Ministero dell’Interno, sul fatto di sversamenti illegali di pesce, hanno avviato una serie di controlli. Uno dei casi è stato indagato e le forze dell’ordine sono riuscite a stabilire chi si è sbarazzato di 25 tonnellate di pesce, su questo fatto è stato avviato un procedimento penale.

I pescatori locali non sono contenti della situazione attuale e vogliono sollevare la questione a livello federale contattando i rappresentanti del ministero o direttamente al Presidente della Federazione Russa.

Rate article
Add a comment