Rissa di sale. Cause, risultati, partecipanti, eventi, essenza in breve.


rivolta del sale
Rivolta del sale del 1648

La rivolta del sale del 1648 fu una delle più grandi rivolte durante il regno dello zar Alexei Mikhailovich il più silenzioso, il secondo rappresentante della dinastia Romanov sul trono russo. Questa data è passata alla storia per sempre: l’autocrate era davvero spaventato e ha tratto delle conclusioni. La rivolta del sale avvenne all’improvviso per il re e il suo entourage, sebbene fossero loro i diretti colpevoli. Ha coperto diversi segmenti della popolazione e ha causato molte vittime.

Eventi della rivolta del sale. Il punto è breve.

Un ruolo fatale nella rivolta del sale è stato interpretato da Boris Morozov, il boiardo più vicino ad Alexei Mikhailovich, un uomo molto influente e ricco. Agendo nel proprio interesse, ha accumulato un’enorme fortuna, che ha causato l’odio popolare nei suoi confronti, mentre Morozov è rimasto de facto il sovrano del paese. Gli eventi della ribellione del sale sono direttamente correlati ad essa: fu su suo suggerimento che il re introdusse nuove tasse, che portarono più volte a un aumento dei prezzi del sale.

Fatti su Alexei Mikhailovich

Leggi anche:
25 fatti interessanti della vita dello zar Alexei Mikhailovich
Sommossa di rame. Cause, risultati, eventi.
L’ascesa di Stepan Razin. Cause, risultati, eventi, partecipanti.


Tutto ebbe inizio nel giugno 1648, quando lo zar, di ritorno a Mosca da Sergiev Posad, fu accolto da una folla enorme per far passare una petizione che chiedeva le dimissioni di un certo numero di boiardi e per riunire lo Zemsky Sobor per emendare le leggi. Tuttavia, gli arcieri hanno disperso la folla, arrestando 16 istigatori. Ciò ha avuto un ruolo fatale nei successivi eventi della rivolta del sale: le persone, vedendo un simile atteggiamento, si sono arrabbiate.

Il giorno successivo, la rivolta ha continuato a guadagnare slancio. Streltsy ignorò l’ordine di Morozov di disperdere la folla raccolta davanti al Cremlino, e nel frattempo in città iniziarono i pogrom, durante i quali furono saccheggiate diverse dozzine di cortili, per lo più appartenenti ai boiardi. Allo stesso tempo, una serie di incendi ha colpito Mosca.

Boris Morozov
Boris Morozov, i cui abusi hanno portato alla rivolta del sale

Il terzo giorno, le autorità hanno tentato di negoziare con i ribelli. Per calmare la folla, le è stato rilasciato Pleshcheev, il capo dell’ordine Zemsky, che è stato picchiato a morte con una mazza. Furono uccisi anche molti altri dignitari, tra cui Nazarius il Puro, capo del dipartimento degli ambasciatori. L’essenza della rivolta del sale si riduceva alla richiesta del popolo di rimuovere dal potere i boiardi, che la gente considerava colpevoli di tutti i loro problemi. Nel frattempo, il capo dell’ordine di Pushkar, Pyotr Trakhaniotov, ha cercato di fuggire da Mosca, ma è stato catturato e giustiziato.

I principali eventi della rivolta del sale continuarono per circa 10 giorni, e già l’11 giugno lo zar mandò in esilio Boris Morozov e accettò anche di convocare lo Zemsky Sobor, che si tenne l’anno successivo. Successivamente, i disordini si placarono, ma, secondo gli storici, l’atmosfera inquietante e irrequieta non lasciò Mosca fino al 1650, quando il malcontento finalmente si placò.

Cause della rivolta del sale

Sale
Il sale è un prodotto vitale e l’aumento dei prezzi ha provocato la rivolta del sale.
  • Cambio di potere. Quando lo zar Mikhail Fedorovich morì, suo figlio Alexei Mikhailovich Tishaishy salì al trono e con lui il nuovo governo, rappresentato da un certo numero di boiardi che avevano una forte influenza su di lui, ottenne il potere. Ma questi boiardi (M. Saltykov, G. Pushkin, L. Pleshcheev e altri) perseguivano solo i propri interessi e non governavano lo stato in modo troppo saggio.
  • I tentativi di riforma del re. Per ricostituire il tesoro statale, l’autocrate ha apportato alcune modifiche alla struttura statale, comprese le tasse indirette. A causa di queste tasse indirette, i commercianti che portavano il sale a Mosca, che era un prodotto vitale, erano soggetti a tasse aggiuntive. Questo è il motivo principale della rivolta del sale, ha provocato un forte aumento del prezzo del sale, che è diventato ancora più evidente dopo che molti commercianti hanno smesso di portarlo a causa delle nuove tasse.
  • Riscossione retroattiva delle imposte. Il governo ha chiesto al popolo di pagare le tasse precedentemente annullate retroattivamente e per due anni contemporaneamente. Naturalmente, ciò ha provocato un malcontento su larga scala in tutti gli strati sociali, tranne forse la nobiltà. Questa circostanza vale anche per le cause della rivolta del sale, poiché la riscossione retroattiva delle tasse è stata l’ultima goccia della pazienza popolare.

Risultati e conseguenze della rivolta del sale

Eventi di rivolta del sale
Se Aleksey Mikhailovich avesse accettato la petizione del popolo il primo giorno della rivolta del sale, non ci sarebbero stati altri eventi
  • Il re si rese conto di aver sbagliato. Per calmare i ribelli, ha ordinato un ritardo nella riscossione delle tasse, questo ha aiutato. L’autocrate era davvero spaventato, perché la rivolta del sale è stata la più grande rivolta da allora Tempo di guai.
  • Boris Morozov è stato rimosso dal potere. Fu mandato in esilio in un monastero, ma in seguito lo zar lo riportò comunque a Mosca. Tuttavia, Morozov non aveva più un vero potere.
  • Il codice del Consiglio del 1649 è stato adottato. Questo è il risultato più significativo della rivolta del sale: Alexei Mikhailovich e il suo entourage hanno deciso che il paese aveva urgente bisogno di una nuova serie di leggi, più avanzata, per evitare il ripetersi della rivolta.
  • L’ascesa del movimento popolare. La popolazione vide che le concessioni delle autorità potevano essere ottenute solo con la forza, e questo provocò una serie di rivolte in altre città che ebbero luogo nel 1648-1650.
  • Molte vittime. Alcuni boiardi di alto rango furono uccisi durante la rivolta, poiché furono loro (e non senza motivo) che il popolo ritenne colpevoli dello scoppio della crisi. Ma questi risultati della rivolta del sale non hanno avuto conseguenze significative in futuro, poiché i ribelli si sono sfogati, reprimendo gli odiati boiardi.

Partecipanti alla rivolta del sale

La rivolta coprì molti strati sociali e il gran numero di partecipanti alla rivolta del sale portò al fatto che il re e il suo governo furono costretti a prendere decisioni in fretta. Nelle file dei ribelli c’erano sia persone comuni come artigiani e residenti degli insediamenti, sia arcieri reali, che, in teoria, avrebbero dovuto sopprimere proprio questa ribellione. Tuttavia, la maggior parte dei partecipanti alla rivolta del sale erano ancora civili, poiché la maggior parte degli arcieri rimase fedele al re. Indirettamente, presero parte alla ribellione anche alcuni nobili, che a loro volta non si impegnarono in pogrom, ma approfittarono di questa occasione per chiedere la convocazione dello Zemsky Sobor.

Rate article
Add a comment